Cima Pianchette

Rifugio Croce di Campo e Cima Pianchette ( foto Giulio Bianchi)

La partenza è da San Nazzaro in Val Cavargna. Al termine del paese, in corrispondenza del civico 691, si prende a destra una stradina che sale a stretti tornati verso la frazione Bubegno. Giunti a monte della chiesetta di S. Antonio si posteggia e da li inizia la strada che attraversando una bella pineta porta alla località Tecchio (1300 m), piccola borgata di case con tetti particolarmente spioventi (se le condizioni della neve lo permettono si può arrivare in auto fino a qui).

Tecchio ( foto di Monica Bari)

Si prosegue quindi lungo la traccia che sale sull'aperto versante fino al Rifugio di Croce di Campo (1739 m) ben visibile anche dal basso.

Rifugio Croce di Campo ( foto di Monica Bari)

Sopra il rifugio si sale l’elementare cresta SSW della Cima Pianchette e senza difficoltà, sulle tracce di un sentierino, si raggiunge la vetta (2158 m) . Per il rientro si percorre lo stesso itinerario dell’andata

Cima Pianchette ( foto di Monica Bari)

Variante da San Bartolomeo per raggiungere il Rifugio Croce di Campo:

La partenza di questa escursione è da San Bartolomeo. Al margine est del paese si prende la Via ai Monti. Si oltrepassano le località di Vraghez, Ambesello, Serravada, Darnì, Rus di Vora inferiore e superiore ed infine si arriva alla località Coren (1393 m) (se le condizioni della neve lo permettono si può arrivare in auto fino a qui). Da Coren si sale seguendo costantementla dorsale che porta in maniera quasi rettilinea al Rifugio Croce di Campo (1741 m).

Pizzo di Gino visto da Cima Pianchette ( foto di Monica Bari)

Difficoltà: WT2

Dislivello:   1163 m da San Nazzaro - 858 m. da Tecchio

Tempo di salita: 3.00/3.30 h da San Nazzaro - 2.30 da Tecchio

Alloggi e ristorazione:  Rifugio Croce di Campo

Scroll to top
Copy link
Powered by Social Snap